Novità

Moneta bimetallica «Lepre»

Il 23 gennaio 2020 la Zecca federale Swissmint ha emesso con il soggetto «Lepre» la seconda moneta bimetallica della serie di tre monete «Animali della foresta svizzeri».

La lepre comune (Lepus europaeus) è un mammifero appartenente alla famiglia dei Leporidi. Originaria dell’Europa e dell’Asia, è stata introdotta anche in Australia, in Nuova Zelanda, nell’America nord-orientale e in Sud America. È un animale crepuscolare e notturno, molto timido, che predilige terreni ampi, caldi e asciutti. Di giorno la lepre si rintana in avvallamenti del terreno. Quando avverte un pericolo si accuccia a terra, mimetizzandosi con maestria grazie alla sua livrea. Solamente all’ultimo istante l’animale si dà alla fuga sfoggiando una tecnica raffinata da eccellente velocista. Sui tratti brevi può raggiungere una velocità di 70 chilometri orari ed eseguire salti fino a 2 metri di altezza.

Le lepri adulte misurano da 40 a 70 centimetri e pesano da 2 a 6 chilogrammi. Il loro pelo è marrone-grigio, sul ventre color crema. Le orecchie, chiamate anche «a cartoccio», sono grigiastre e hanno le punte nere. L’estremità della coda è nera, mentre quella inferiore è color crema ed è detta anche «a fiocco». Le lepri sono animali erbivori e si nutrono di erba, piante, radici e tuberi; in inverno sgranocchiano anche cortecce, germogli e ramoscelli.

Fonti: www.wikipedia.org, www.geo.de

La nuova moneta bimetallica da 10 franchi è ottenibile in edizione limitata nelle qualità «non messa in circolazione» e «fondo specchio» presso lo Swissmintshop, le banche e i negozi di numismatica. La moneta è una creazione della grafica e designer Naomi Andrea Giewald, originaria della Svizzera orientale.

 

Inizio pagina

Ultimo aggiornamento il: 22.01.2020