Novità

Moneta bimetallica «Volpe»

Il 21 gennaio 2021 Swissmint ha concluso con la moneta bimetallica «Volpe» la serie di tre monete dedicata agli «Animali della foresta svizzeri».

La volpe (Vulpes vulpes) appartiene alla famiglia dei predatori canini ed è inconfondibilmente simile sia ai cani che ai lupi. La sua area di distribuzione si estende su quasi tutti i continenti e, ormai da tempo, il suo habitat non è più solo il bosco. La volpe rossa è nota per le sue escursioni crepuscolari e notturne nei giardini delle grandi città. I suoi occhi percepiscono chiaramente l’ambiente circostante anche al buio, le sue mobili orecchie gli consentono di localizzare un topo squittente da una distanza di oltre 100 metri e il suo straordinario olfatto è 400 volte più sensibile del nostro. Queste caratteristiche rendono la volpe un’esperta di sopravvivenza, che riesce ad adattarsi facilmente e che ama frugare nei nostri cassonetti della spazzatura alla ricerca di cibo.

La volpe adulta raggiunge una lunghezza corporea di quasi un metro e un’altezza di circa 50 centimetri. Ha gambe relativamente corte, un peso corporeo modesto (6–7 kg) e una folta pelliccia che la mimetizza. Nel mese di gennaio il maschio va alla ricerca della compagna ideale. Dopo una gestazione di 50 giorni, la femmina partorisce in media da 3 a 5 cuccioli. Durante l’allevamento, il maschio partecipa attivamente alla cura dei cuccioli, portando alla giovane famiglia cibo nella tana. Oltre a topi, insetti e bacche, la volpe si nutre anche di lepri o di giovani caprioli.

Fonti: www.wikipedia.org e www.geo.de

La nuova moneta bimetallica da 10 franchi è ottenibile in edizione limitata nelle qualità «non messa in circolazione» e «fondo specchio» presso lo Swissmintshop, le banche e i negozi di numismatica. La moneta è una creazione della grafica e designer Naomi Andrea Giewald, originaria della Svizzera orientale.

 

Inizio pagina

Ultimo aggiornamento il: 12.01.2021