Moneta d’oro «100 anni dall’ultimo conio di Vreneli da 10 franchi»

Con l’emissione della moneta d’oro con un valore nominale da 50 franchi, in vendita dall’11 maggio 2022, Swissmint ricorda l’ultimo conio dei Vreneli d’oro con un valore nominale di 10 franchi svizzeri risalente al 1922.

La moneta d’oro Vreneli da 10 franchi, su cui è raffigurato un busto di donna con lo sguardo rivolto a sinistra, i capelli raccolti in una treccia e un tessuto orlato di stelle alpine sulle spalle, fu coniata l’ultima volta nel 1922. È la sorella minore della leggendaria moneta d’oro Vreneli da 20 franchi, ed è stata prodotta tra il 1911 e il 1922 presso la Zecca federale a Berna. A causa dello spessore sottile del tondello usato e la conformazione del rilievo sul lato diritto della moneta, è stato tuttavia necessario modificare il rovescio della moneta Vreneli da 10 franchi. Sulla parte superiore compare la croce svizzera con raggiera e al centro sono riportati il valore nominale e l’anno. Sulla parte inferiore son raffigurati dei rami con fiori di rododendro e genziana. In basso è riportato il segno di zecca «B» in riferimento a Berna. Il peso della moneta si aggira intorno ai 3,226 grammi d’oro al titolo di 900 millesimi di fino. Il diametro è di 19 millimetri. Tra il 1911 e il 1922 furono coniate in totale 2,65 milioni di monete.

La nuova moneta d’oro da 50 franchi «100 anni dall’ultimo conio di Vreneli da 10 franchi» è stata disegnata da Remo Mascherini ed è ottenibile in edizione limitata nella qualità «fondo specchio» presso lo Swissmintshop, i negozi di numismatica ed alcune banche.

Ultima modifica 10.05.2022

Inizio pagina

https://www.swissmint.ch/content/swissmint/it/home/aktuell/neuste-muenzen/goldmuenze-vreneli.html